Al prossimo Bardo

Immerso in un mondo di immagini, con carte di credito che tagliano il flusso della connessione fibra, io vivo invece in un film muto, dove rappresento per me la realtà dei sogni e non sono spaventato dall’esito finale, anche se mi avvicino sempre di più al buco caleidoscopico della fase di arrivo.

Diviso tra luce e oscurità, dove molti altri vedono il loro obiettivo, la loro grande opportunità, io vedo oltre e intuisco la simmetria divina, senza baciare il denaro o calpestare il cadavere della dignità. Io, infatti, sono libero.
Oggi annunciamo a gran voce la morte dell’Uomo, che sprofonda nelle sabbie mobili dell’era moderna, attorniato dai selfies e soffocato dalle Apps.

E non ho più il potere.

La conoscenza arriva con il rilascio della morte.

Non sono un profeta o un uomo dell’età della pietra.

Solo un mortale con il potenziale di un superuomo.

Sto vivendo.

Sono legato alla logica dell’Homo Sapiens.

Non riesco a distogliere gli occhi dalla grande salvezza.

Se non spiego cosa dovresti sapere, per te sarà impossibile.

Puoi raccontarmi tutto nel prossimo bardo che andremo ad attraversare.

 

c74f7051-a132-4cff-b1c3-7cfb99572824

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...