Sguardi

Guardò nella stanza

vide suo fratello

e lo trovò morto.

 

Guardò fuori dalla finestra

vide la strada bagnata di pioggia

e alzò gli occhi al cielo cercando il conforto di un Dio.

 

Guardò nelle tasche

e trovò solo la miseria che gli donarono in vita

niente monete d’oro, solo frastuono.

 

Guardò nella sua testa

e poteva solo scorgere l’abisso nero

dei guai che aveva incontrato.

 

Guardò al suo fianco,

e vide l’ombra del suo cane,

che lo seguiva con amore anche se era cenere.

 

Guardò infine verso l’orizzonte,

per trovare una strada,

ma vide solo un bivio lontano,

lontanissimo,

oscuro e subdolo,

che strideva come un violino.

 

Schermata 2020-06-21 alle 01.54.35

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...