Le stelle di Ajuy

Sulla spiaggia nera di Ajuy

cammino verso le grotte di dune fossili

 

come le barche capovolte al sole

espongono le loro sfumature di azzurro e bianco

i chiodi sui legni marciti

la ruggine delle ancore

e il rumore dello sciabordio delle onde

che portano via le brutte emozioni

 

si va a cercare in alto mare

quello che non si trova sulla terra

 

ma basta guardare verso l’oceano infinito

lasciarsi le foglie degli alberi secchi alle spalle

e sentire il vento sulla faccia che stende la salsedine sulla pelle

che si sfoglia rinnovata

 

Alla notte, nel buio,

guardiamo le stelle:

cerchiamole e indichiamole insieme

che anche loro ci guardano

dal profondo universo

e ci accompagnano

con amore infinito

verso la nostra prossima vita,

perchè anche loro sanno che torneremo ancora.

 

Schermata 2020-06-21 alle 02.08.52

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...