Importante è ricordare, ma più importante è dimenticare.

Non dico di non ricordare niente, ma dico di dimenticare.

Non occorre ricordarsi tutto, mantenere tutto scolpito nella memoria, non serve a niente, tutto è passato, tutto passa.

Passiamo noi, passano la storia, le parole, le sensazioni, le persone, la memoria.

Tutto passa e se ne va, avvolto nella nebbia dell’oblio.

Tanto vale dimenticare, avere ricordi offuscati per la maggioranza, solo alcuno nitido e vivido, ma tenuto nell’archivio della coscienza.

Tenere tutto presente è dannoso, è un freno verso il futuro, è una galleria costante di facce che ti guardano dal passato, giudicandoti per quello che non sei mai stato e per quello mai sarai.

 

Pasta corta alla carbonara, cocktail di gamberi e  cozze alla diavola.

Questo riflette il quarzo di cristallo di rocca della mia memoria random.

Schermata 2020-05-16 alle 01.51.28

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...