la vita di un uomo fa l’esatto giro

Nessuno può andare verso il sole,

credo l’abbia scritto Paul Verlaine.

Un’idea così perfetta che sembra impossibile da pensare,

come mi sembra impossibile aver bisogno

di innamorarmi ancora e innamorarmi

proprio di te che mi vuoi solo bene, che

hai una vita tua piena di cose che non so,

che non so cosa mangi a colazione e con chi

hai avuto una storia seria di tredici anni.

So però come guardarti al buio mentre mi sorridi,

con le dita fai un disegno dalle palpebre al mento

e baciarsi è fare quello che conosco meglio, è riunire

le molecole accese che ci portiamo dietro nel punto

preciso in cui sei tu; dici con le braccia al collo

“ma il sapore del caffè non mi dispiace” e a me

non dispiace essere dieci minuti come l’amore,

che tranquilla non lo pronuncio altrimenti

ritorniamo soli. Essere l’unico anche solo a letto

è essere troppo, la vita di un uomo fa l’esatto giro

di un abbraccio davanti a due tazzine vuote

e il cellulare muto, intanto è dicembre e saluto

molto il gatto per non dover di nuovo salutare te.

Il regionale veloce per Torino Porta Susa

tarda venti minuti, una corsa quasi all’indietro.

31846893_408164836319771_7502641265712824320_n

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...