Il bello di essere se stessi

13113715_1049130905153474_834344976_nQuando fai qualcosa, anche se non ne avevi voglia, solo per fare contento qualcun altro, significa che anche tu hai provato sulla tua pelle che cosa significa compiacere.

Esistono delle persone che fanno di questo comportamento la loro filosofia di vita fino al punto di sentirsi smarrite e confuse, perché perdono il contatto con quelli che sono i loro reali desideri e bisogni e le loro autentiche emozioni.

Si tratta di persone che fanno tutto ciò che viene chiesto loro di fare, non dicono quello che pensano, ma quello che credono gli altri vogliano sentirsi dire, si mostrano sempre disponibili nonostante i loro numerosi impegni e nascondono la loro rabbia e la loro delusione per non irritare l’altro.

Spesso dietro alla difficoltà a dire di no si nascondono la paura di non piacere e il timore di essere rifiutati o giudicati negativamente dagli altri. Questo tipo di comportamento, però, a lungo andare diventa estremamente faticoso da sostenere: rinunciare a se stessi per compiacere gli altri rappresenta, infatti, un grosso peso da portare sulle spalle. Occorre inoltre considerare che, non mostrandoti all’altra persona per quello che sei veramente, nei tuoi pensieri, nelle tue azioni e nelle tue emozioni, impedisci all’altro di conoscerti e apprezzarti nella tua unicità, e per te diventa difficile capire se chi ti sta vicino lo fa per un sincero sentimento di affetto e di stima o solo per comodità.

Essere se stessi e imparare a dire di no ha dei notevoli vantaggi:

  1. Vivere la vita a modo tuo sentendoti libero!Adeguarsi in tutto e per tutto alla volontà degli altri è come vivere in una prigione. Essere liberi significa sapersi ascoltare, essere in contatto con i propri desideri, le proprie emozioni e i propri bisogni e scegliere sulla base di queste informazioni.
  2. Scoprire il piacere di avere un tuo punto di vista e di prendere delle decisioni che sono tue!Compiacere gli altri ti porta ad agire meccanicamente, come un robot: ti comporti, pensi e senti quello che vuole l’altra persona. Ma tu che cosa vuoi veramente? Dove vuoi andare? Che cosa hai voglia di fare? Che cosa provi? La ricerca della risposta a queste semplici e importanti domande è un viaggio entusiasmante che ti permetterà di conoscerti, di sentirti capace e di scoprire che sei tu l’artefice della tua vita.
  3. Circondarti di veri amici!Le relazioni in cui ti sforzi di accontentare l’altro per essere accettato sono dei rapporti che hanno una probabilità molto elevata di insuccesso. In questo tipo di relazioni, infatti, solitamente le persone si sentono insoddisfatte e stanno male perché fingono di essere quello che in realtà non sono, correndo, tra l’altro, il rischio di essere accusate di falsità e di venire messe da parte. Non c’è nulla di più gratificante di avere accanto delle persone che ti vogliono bene per quello che sei, con i tuoi punti di forza e con le tue debolezze.

E allora, vuoi continuare a compiacere gli altri nella tua vita?

NO GRAZIE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: