Podencos De Perrera

Dopo la morte di Ulisse,che era un Whippet, era difficile stare in casa senza un cane. Ogni luogo, ogni angolo, ogni scorcio di casa era vuoto senza di lui. Il giardino sembrava morto, e tutte le cucce e i giochi furono subito messi da parte, nascosti.

Durò un paio di settimane, forse tre, questo stato apatico.

Prendere un cane per sostituire quello che è morto è una operazione impossibile: nessun nuovo cane sarà nemmeno lontanamente somigliante a quello che hai perduto di recente, che ora giace in cenere dentro una piccola urna rotonda, e riempie il tuo cuore e il tuo telefonino di fotografie, immagini, momenti irripetibili, sguardi profondi e unici.

Però è anche vero che la vita continua, e quale miglior modo per onorare la memoria di Ulisse se non quello di prendere un cane dal canile (perrera qui in Fuerteventura) in modo tale da regalare ad un altro essere le stesse cure e lo stesso amore che erano solo di Ulisse? Sicu46413960_185044295768544_1916432611994280304_nramente lui ne sarebbe stato felice.

Così, a tradimento, una mattina di giugno 2019 dopo una breve visita alla perrera di Puerto del Rosario eccola, è arrivata lei, Penelope. Podenca di 6 mesi, spaventata, timida, robusta e irrequieta. Una volta in casa, una casa dove non era mai stata, subito a sbattere contro i vetri della porta scorrevole per lanciarsi in giardino ma, ahimè, una craniata contro il vetro la fermò. Nulla di grave. Le ore passavano, e Penelope stava sempre in piedi, mai seduta o sdraiata, iperattiva e spaventata. Fino a che dopo alcune ore cadde a terra sul pavimento stremata, e dormì, ma sempre sull’allarme.

Non furono settimane facili, nel contempo un amico seguì il nostro esempio e prese sempre dalla medesima perrera un altro Podenco, questa volta maschio, di nome Niño, più dolce e meno irrequieto di Penelope.

Inutile dire che tra i due nacquero subito amore amicizia ed intesa, anche se comunque si sono fatti un pò di lezioni dall’educatrice canina, e molti vizi sono stati somministrati nell’arco del tempo. Oggi, a 10 mesi dalle adozioni, i nostri Levrieri Podencos sono due forze della natura, se li vedesse Ulisse prendere possesso della casa e delle sue cose si incazzerebbe tantissimo, ma sicuramente sarebbe anche felice.

Adesso conoscete anche i due nuovi arrivati, alle prossime puntate per gli sviluppi dei due Podencos!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...